CDI

Centro Diurno Integrato

DOMANDA DI AMMISSIONE

La richiesta di ammissione al centro diurno integrato può essere presentata dall’interessato o da un famigliare direttamente presso gli uffici amministrativi della Fondazione compilando una domanda su apposito modulo accompagnata dalla documentazione richiesta.
L’Unità Valutativa Interna provvederà a valutare la tipologia assistenziale del richiedente l’ammissione.
Successivamente l’Amministrazione della Fondazione, esaminate le domande, redigerà la graduatoria delle ammissioni.

 
 

ACCOGLIENZA DEL NUOVO OSPITE

La procedura di accoglienza e presa in carico del nuovo ospite è finalizzata a:

  • diffondere agli Ospiti e familiari informazioni dettagliate sui servizi offerti dal centro diurno, sulle caratteristiche della struttura e sull’organizzazione della vita del centro;

  • presidiare la delicata fase dell’ ingresso al centro diurno e favorire un inserimento - rassicurante per il nuovo Ospite ed i familiari;

  • acquisire tutte le informazioni utili all’immediata presa in carico dell’ospite;

  • diffondere tra gli operatori interessati le informazioni acquisite;

  • creare canali di comunicazioni fra i parenti e gli operatori che consentano l’instaurarsi di relazioni corrette ed efficaci;

  • prevenire per quanto possibile o limitare l’ansia dei parenti connessa all’inserimento del familiare al centro diurno.

Al momento dell’ammissione l’Ospite dovrà fornire all’Ente tutta la documentazione sanitaria e dotarsi del corredo richiesto.

SERVIZI

 
 

I servizi compresi nel costo della retta sono:

  • Servizi alla persona

    • Igiene

    • Alimentazione

  • Servizi sanitari e riabilitativi

    • Assistenza medica

    • Assistenza infermieristica

    • Assistenza riabilitativa-occupazionale

  • Servizi di animazione e socializzazione

    • Attività di intrattenimento

    • Spettacoli

    • Gite

    • Attività di stimolo delle capacità cognitive e di contrasto delle sindromi depressive

  • Servizio di consulenza ai familiari

    • Informazione

    • Educazione sanitaria

    • Formazione ai familiari sull'utilizzo di presidi e ausili per la non autosufficienza

Servizio assistenziale

Il servizio assistenziale è svolto dagli operatori socio sanitari e socio-assistenziali i quali si prendono cura dell’anziano in tutte le attività di base della vita quotidiana: igiene, alimentazione, abbigliamento, mobilizzazione, deambulazione.
Il personale opera con tecniche e metodologie dirette a tutelare, recuperare e mantenere l’autonomia funzionale, tenuto conto della situazione individuale di ciascun ospite.
E’ richiesta ad ogni operatore la capacità di cogliere, segnalare e soddisfare i bisogni degli Ospiti.

 

Servizio di ristorazione

Il Centro Diurno Integrato fruisce del servizio di ristorazione svolto in forma diretta dalla Casa di riposo. 
Il servizio cucina è controllato attraverso il sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Point); si tratta, in sostanza, di un insieme di procedure e di controlli che permettono di individuare e minimizzare i pericoli di contaminazione degli alimenti durante le varie fasi di lavorazione.
Il menù viene reso pubblico nella bacheca del C.D.I.
Su indicazioni del medico di base verranno stabilite eventuali prescrizioni dietetiche per i singoli Ospiti in relazione alle specifiche esigenze di salute ed alle cure in corso. 
Agli Ospiti è data l’opportunità di poter scegliere, tra una serie di alimenti proposti, quelli che maggiormente gradiscono.
E’ previsto un menù con cibi semifluidi per Ospiti con problemi di masticazione e/o di deglutizione.

 

Guardaroba e pulizie

Il C.D.I. fornisce le tovaglie ed i tovaglioli, teli da bagno, salviette, coperte e biancheria da letto per il riposo agli Ospiti del Centro Diurno. Il personale dell’ente provvede alla pulizia degli ambienti di vita di stretta pertinenza degli Ospiti, delle attrezzature e degli arredi del C.D.I. e della biancheria del Centro utilizzata dagli Ospiti.

Servizio medico

L’anziano ospite del Centro Diurno Integrato mantiene il rapporto con il proprio medico di base, compresa la prescrizione di farmaci ed ausili.
Il servizio medico del Centro si pone come finalità il mantenimento e il miglioramento dello stato di benessere e dell’autonomia funzionale degli Ospiti, nel rispetto della loro dignità e volontà, nonché delle scelte effettuate dal medico di base, attraverso:

  • la presa in carico al momento dell’ingresso al Centro;

  • la stesura, in collaborazione con le altre figure dell’équipe (infermieri, fisioterapisti, animatori, operatori socio sanitari e socio assistenziali) di un piano di assistenza individuale (P.A.I.) mediante il quale si individuano gli interventi più efficaci di risposta ai bisogni terapeutici, riabilitativi, assistenziali ed occupazionali degli Ospiti;

  • la periodica verifica dello stato di salute e dello stato funzionale di ogni singolo ospite con conseguente aggiornamento del P.A.I;

  • la compilazione, la gestione e il periodico aggiornamento del fascicolo sanitario di ogni Ospite;

  • la tenuta e la trasmissione della Scheda di Osservazione Intermedia dell’Assistenza (S.OS.I.A);

  • la comunicazione con gli Ospiti, i familiari, il medico di base.

Per l’accesso ai servizi di tipo sanitario e riabilitativo, è indispensabile la richiesta del proprio medico curante, completa di relazione elencante le patologie e le terapie farmacologiche in atto.

 

Servizio infermieristico

Il personale infermieristico cura la corretta applicazione delle prescrizioni in materia infermieristica e assistenziale mediante la somministrazione delle terapie farmacologiche prescritte dal medico di base ed acquistate dall’Ospite, l’effettuazione di medicazioni, prelievi etc. Inoltre:

  • collabora con i medici e le altre figure dell’équipe alla stesura, alla revisione e al periodico aggiornamento del piano di assistenza individuale e ne cura l’effettiva applicazione;

  • coordina il lavoro degli operatori socio-sanitari e socio-assistenziali e predispone il piano di lavoro per la cura l’igiene personale degli Ospiti, la pulizia e l’igiene degli ambienti di vita e delle attrezzature del Centro;

  • mantiene relazioni-comunicazioni con l’Ospite e i suoi familiari.

 

Servizio di riabilitazione

Il servizio di riabilitazione attua interventi specifici, sia individuali che di gruppo, volti a recuperare, potenziare e mantenere nel tempo le capacità motorie e funzionali degli Ospiti. In questa ottica particolare attenzione è data, oltre che ai trattamenti in fase acuta e post acuta (conseguenti a fratture, ictus, allettamenti prolungati etc.), ai trattamenti cosiddetti di mantenimento che si propongono, per quanto possibile, di mantenere il più a lungo nel tempo le residue capacità. A questo scopo vengono utilizzati strumenti e metodologie adeguate e, se necessario,viene proposto l’impiego di protesi ed ausili.
Gli interventi riabilitativi sono, di norma, decisi e programmati in occasione delle periodiche riunioni d’équipe.
I fisioterapisti collaborano, per quanto di loro competenza, con il servizio medico, infermieristico, di animazione e di terapia occupazionale per il conseguimento di risultati di salute globali.
Gli interventi posti in atto possono essere così sinteticamente descritti:
trattamenti individualizzati (rieducazione/riattivazione motoria, rieducazione/riattivazione cognitiva, mantenimento e rinforzo delle capacità residue etc.);
valutazione motoria e cognitiva degli Ospiti; gestione degli ausili.

Servizio di animazione e terapia occupazionale

Il servizio di animazione e di terapia occupazionale finalizza i propri interventi al mantenimento degli interessi specifici degli anziani ed alla prevenzione del decadimento cognitivo. Le attività proposte sono estremamente diversificate in relazione al vissuto di ogni ospite, ai suoi interessi, alle sue capacità residue, al progetto individuale. Gli animatori partecipano, per quanto di propria competenza, alla stesura del piano di assistenza individuale. L’attività del servizio di animazione prevede:

  • aiuto e tutela nella fase di inserimento in struttura degli Ospiti;

  • attività di terapia occupazionale a piccoli gruppi;

  • iniziative ludico-ricreative (gite, feste a tema, tombolate, etc).

 

Volontari AVO

La Rsa di Tirano e il CDI hanno stipulato la convenzione con l'Associazione Volontari Ospedalieri Valtellina e Valchiavenna.

L’AVO opera all’interno delle strutture sanitarie e delle RSA (circa 750 strutture su tutto il territorio nazionale, con 26.000 volontari) portandovi una solidarietà nuova. Compito dei volontari AVO è occuparsi della persona, non della sua malattia, sostenerla nel suo percorso ospedaliero e di residente in Case di Riposo, ascoltarla, farle compagnia, essere la “mano” che trasmette calore, comprensione, aiuto; “sorriso” che rincuora e incoraggia. Far da “ponte”, essere un ponte è uno stile di vita, una scelta chiara, un’attitudine, un gesto di fiducia e di coraggio, una speranza. È un salto in avanti, oltre la paura, le abitudini, le convenienze.

Soggiorni estivi

L’Ente organizza per i propri Ospiti un soggiorno marino presso strutture appositamente attrezzate per ospiti anziani.

Biblioteca, emeroteca

Presso il C.D.I. sono a disposizione degli Ospiti sale per attività individuali di lettura, ascolto musica, tv, gioco a carte o incontro con parenti.

Servizio di trasporto

È previsto, compreso nella retta, il servizio di trasporto che non viene però effettuato il sabato ed i festivi.
Gli utenti che non usufruiscono del servizio di trasporto messo a disposizione dall’Ente, possono scegliere l’orario d’accesso e di ritorno alla propria abitazione, purchè compreso nell’intervallo di tempo tra le ore 8.00 e le 18.30. Chi lo desidera può usufruire del pasto serale, a pagamento.

SERVIZI NON COMPRESI NELLA RETTA

  • Parrucchiere

  • Podologo

  • Consumo di caffè, bevande e dolciumi tramite distributori automatici

ORARI

Il Centro Diurno Integrato funziona dal lunedì alla domenica dalle ore 8.00 alle ore 18.30.

LA GIORNATA TIPO

Al mattino (dalle ore 8.00 alle ore 8.30) un pulmino passerà davanti alle abitazioni degli interessati e li accompagnerà presso il CDI.
Durante la mattinata gli anziani verranno accolti e inseriti nelle varie attività (igiene personale – servizi sanitari e riabilitativi - animazione – laboratorio) secondo le esigenze personali.
Alle ore 12.00 pranzo (secondo menù, garantendo diete personalizzate).
Dalle ore 12.30 e/o 13.00 alle ore 14.00 possibilità di riposo nell’ apposito locale sulle poltrone adeguate.
Dalle ore 15.00 alle ore 16.00/16.30 partecipazione ad attività di animazione e riabilitative (compreso bagno – fisioterapia) per la cura della persona. 
Dalle ore 16.30 gli anziani saranno riaccompagnati al proprio domicilio a cura della Fondazione o dei familiari.

 

RETTA

La misura della retta giornaliera è determinata con provvedimento del Consiglio di Amministrazione in concomitanza con l’approvazione del bilancio preventivo.

Modalità di pagamento

La retta deve essere pagata posticipatamente entro il 10 del mese successivo a quello cui si riferisce, mediante versamento diretto presso la tesoreria dell’Ente (attualmente Banca Popolare di Sondrio – Succursale di Tirano) Non sono comprese nella retta le spese per le seguenti prestazioni che non vengono erogate dall’ente:

  • Fornitura di farmaci e ausili;

  • Visite e prestazioni di natura specialistica;

  • Servizio di parrucchiere e podologo;